Chi siamo

gruppo

L’AVIS è un’associazione di volontariato (iscritta nell’apposito Registro Regionale e disciplinata dalla Legge 266/91) costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue.
È un’associazione apartitica, aconfessionale, senza discriminazione di razza, sesso, religione, lingua, nazionalità, ideologia politica. Esclude qualsiasi fine di lucro e persegue finalità di solidarietà umana.

Fondata a Milano nel 1927 dal Dott. Vittorio Formentano, costituitasi ufficialmente come Associazione Volontari Italiani del Sangue nel 1946, riconosciuta nel 1950 con una legge dello Stato Italiano, l’AVIS è oggi un ente privato con personalità giuridica e finalità pubblica e concorre ai fini del Servizio Sanitario Nazionale in favore della collettività. Fonda la sua attività istituzionale e associativa sui principi costituzionali della democrazia e della partecipazione sociale e sul volontariato quale elemento centrale e strumento insostituibile di solidarietà umana.

Gli scopi dell’associazione fissati dallo Statuto erano e sono: venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, donare gratuitamente sangue a tutti, senza alcuna discriminazione.
L’AVIS è un’associazione fatta di volontari: sono volontari i donatori così come i dirigenti. A essa può aderire liberamente sia chi dona in maniera anonima e volontaria il proprio sangue sia chi, pur non potendo farlo per motivi d’inidoneità, collabora comunque gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione.
L’AVIS è presente su tutto il territorio nazionale con, al 31 dicembre 2012, 3384 sedi, 159 delle quali in Sicilia. L’AVIS Comunale di Scordia è una di queste.

L’AVIS Comunale di Scordia nasce nel 1988, a opera di un gruppo di cittadini sensibili, nell’ottica dell’autosufficienza Regionale e Nazionale. Ha sviluppato una peculiare politica sanitaria atta a garantire il soddisfacimento delle richieste trasfusionali dell’Azienda Ospedaliera di Lentini, con la quale ha un rapporto di convenzione.
Al 31 dicembre 2014 l’AVIS Comunale di Scordia conta 494 soci. Nel corso dell’anno 2014 il totale delle donazioni raccolte è stato di 1011 unità di sangue. Si è registrato un indice di donazione generale di 2,1 e un rapporto donazioni/popolazione pari a 5,9, il che significa quasi 6 donazioni ogni 100 abitanti.

Principi ispiratori

L’AVIS fonda la sua attività sui principi della democrazia e della libera partecipazione sociale, e sul volontariato quale elemento centrale e insostituibile di solidarietà umana. Vi aderiscono tutti coloro che scelgono di donare volontariamente e anonimamente il proprio sangue.

Principi fondamentali

L’Associazione, inoltre, adotta e fa propri i seguenti principi fondamentali:

uguaglianza

Uguaglianza

Le prestazioni sono erogate senza distinzione di sesso, razza, lingua, ceto sociale, religione e opinioni politiche.

 

trasparenza

 

 

Imparzialità

Nei rapporti con l’utenza l’Associazione si propone di mettere in atto comportamenti obiettivi, equi, trasparenti e imparziali.

 

 

multicultural_v12

 

 

Partecipazione

L’Associazione garantisce e incoraggia la partecipazione degli Utenti e delle famiglie alle proprie attività attraverso le seguenti modalità:concessione di spazi preventivamente individuati;rilevazioni periodiche del livello di soddisfazione dell’utenza tramite un questionario predisposto.

 

 

efficienza

 

Efficienza ed Efficacia

L’Associazione è costantemente impegnata a garantire che le prestazioni erogate corrispondano ai criteri di efficienza ed efficacia.

 

Respect

 

Rispetto

della dignità e della riservatezza.

 

 

 

Il centro persegue inoltre l’obiettivo della qualità degli interventi, inteso come percorso di miglioramento continuo del servizio offerto, che si realizza stabilendo obiettivi concreti e verificabili, curando la formazione e l’aggiornamento degli operatori e favorendo il confronto fra le diverse professionalità.

Scopi sociali

L’AVIS Comunale di Scordia condivide con l’AVIS Nazionale lo scopo di promuovere la donazione volontaria, periodica, associata, non remunerata, anonima e consapevole di sangue intero o di emocomponenti, intesa come valore umanitario universale ed espressione di solidarietà e di civismo. Tale atto configura il donatore quale promotore di un primario servizio socio-sanitario e operatore della salute.

L’AVIS si propone inoltre di diffondere nella comunità nazionale e internazionale i valori della solidarietà, della gratuità, della partecipazione sociale e civile e della tutela del diritto alla salute.

In armonia con i fini istituzionali dell’AVIS Nazionale e con quelli del Servizio Sanitario Nazionale, l’AVIS di Scordia si pone in particolare i seguenti obiettivi:

  • favorire lo sviluppo della donazione volontaria, periodica, associata, non remunerata, anonima, consapevole e senza vincoli di destinazione;
  • sostenere i bisogni di salute dei cittadini favorendo il raggiungimento dell’autosufficienza di sangue e dei suoi derivati, tutelando il diritto alla salute dei donatori e perseguendo i massimi livelli di sicurezza possibili;
  • promuovere l’educazione al dono del sangue e l’informazione sanitaria dei cittadini nell’ottica di una gestione consapevole della propria salute, favorendo la medicina preventiva;
  • incentivare lo sviluppo della coscienza trasfusionale e il buon utilizzo del sangue;
  • gestire i servizi tecnici nel rispetto dei limiti imposti delle normative vigenti.

Nello specifico, l’AVIS Comunale di Scordia, nell’ottica dell’autosufficienza Regionale e Nazionale, ha sviluppato una politica sanitaria mirata a garantire il soddisfacimento delle richieste trasfusionali dell’Azienda Ospedaliera di Lentini, con la quale sussiste un rapporto di convenzione.